Blog

Ott 21
edo39_social_giurie3

Chi sono i giurati dell’Efebo d’oro 2017?

Manca meno di un mese all’inizio della 39ma edizione dell’Efebo d’oro.

L’Efebo d’oro vuole essere un’occasione di confronto e di dialogo, per conoscere dal vivo autori e registi, scrittori e attori, saggisti e giornalisti e poter comunicare direttamente con loro.

Anche quest’anno il festival accoglierà due giurie eterogenee: critici, registi, attori, scrittori e giornalisti. Per la sezione cinema, riservata ai film tratti da opera letteraria, i giurati sono Egle Palazzolo, Paolo Cherchi Usai, Beppe Cino, Corrado Fortuna e Mario Valentini. Per la sezione saggi sul cinema Nicolò Lombardo, Laura Anello e Tiziana Lo Porto.

Egle Palazzolo è la Presidente del Centro di ricerca per la narrativa e il cinema dal 1994, Nicolò Lombardo ne è il vice presidente.

Paolo Cherchi Usai è un noto critico e storico del cinema. È il direttore del Moving Image Department al George Eastman Museum di Rochester e della L. Jeffrey Selznick School of Film Preservation. Insegna restauro del film all’Università di Rochester ed è un cofondatore delle Giornate del Cinema Muto di Pordenone e di Domitor.

Il regista Beppe Cino è stato allievo e aiuto di Roberto Rossellini a cui ha dedicato diversi documentari. La sua opera prima è Il Cavaliere, la Morte e il Diavolo  (1982), presentato nel 1993 a Venezia e premiato nel 1985 con la targa di Cinema e Società. Del 1985 è La Casa del Buon Ritorno, con Amanda Sandrelli, Stefano Cabrini, Lola Ledda, selezionato alla Mostra del Cinema di Venezia e premiato al FantaFestival di Roma. Nel 1987, per RAIUNO, realizza cinque puntate dedicate a Rossellini, Roberto Rossellini, dieci anni, nello stesso anno scrive e dirige per l’Istituto LUCE, il film/documentario C’era una volta Palermo. Il suo film Diceria dell’Untore, tratto dal romanzo di Gesualdo Bufalino, ha partecipato a numerosi festival e vinto il Primo Premio al Festival Porto Alegre in Brasile. I suoi ultimi film sono Miracolo a Palermo! (2004) e Quell’estate felice (2007) liberamente tratto dal romanzo di Gesualdo BufalinoArgo il cieco”, con Olivia Magnani.

Corrado Fortuna è un attore palermitano, ma anche regista di documentari e videoclip e scrittore. A 24 anni ha debuttato sul grande schermo come protagonista nella commedia My Name Is Tanino. Ha recitato, insieme a Luca Zingaretti, in Alla luce del sole nel 2005, sulla vita di Don Pino Puglisi. Ha lavorato anche con Franco Battiato e Giuseppe Tornatore. Nel 2014 ha pubblicato il suo primo romanzo “Un giorno sarai un posto bellissimo”.

Lo scrittore e insegnante Mario Valentini è autore di racconti e articoli pubblicati in molte riviste e antologie. È ex collaboratore de La Repubblica e attualmente scrive per il blog culturale Minima&Moralia. È anche editor della collana “Petrolio” della casa editrice Mesogea.

Laura Anello dirige il magazine Gattopardo e collabora con il quotidiano La Stampa, che le ha attribuito per ben quattro volte il Premio Igor Man. È presidente de “Le Vie dei Tesori”, festival che sin dal 2006 cerca di promuovere e rendere accessibile il patrimonio artistico e culturale palermitano in tutti i weekend di ottobre. Responsabile delle relazioni con la stampa del Teatro Massimo di Palermo, ha inoltre scritto due libri: “Amore di madre” e “L’altra storia”.

Tiziana Lo Porto ha vissuto a Palermo e adesso vive tra Roma e New York dove traduce e scrive di libri, musica, cinema e fumetti per il quotidiano La Repubblica, i periodici D La Repubblica delle donne e Il venerdì. Nel 2011, insieme a Daniele Marotta, ha pubblicato una graphic novel, “Superzelda. La vita disegnata di Zelda Fitzgerald”, incentrata sulla figura controversa di Zelda Fitzgerald, moglie del famoso scrittore Francis Scott Fitzgerald. Ha curato il libro “Cinema. La prima volta di Bernardo Bertolucci”.

Vi abbiamo presentato i nostri giurati. Adesso non resta che aspettare la pubblicazione del programma ufficiale di questa 39ma edizione. Sarà ricco di film e documentari, ma anche di incontri unici e stimolanti. Non vediamo l’ora di cominciare!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *