Blog

Giu 25

L’Efebo d’Oro presenta la giuria della 41a edizione

A pochi mesi all’inizio della 41a edizione dell’Efebo d’Oro, che si svolgerà a Palermo dal 14 al 19 ottobre, vi presentiamo la giuria che assegnerà l’Efebo d’Oro al miglior film tratto da opera letteraria e l’Efebo Speciale all’opera prima o seconda.

Ad assegnare l’Efebo d’Oro sarà la giuria composta da:

Yervant Gianikian, artista e cineasta d’avanguardia.
Yervant ha concepito e realizzato la sua ricerca artistica insieme alla moglie regista Angela Ricci Lucchi. I loro film e installazioni sono presenti in diverse collezioni sparse per il mondo.

Wilma Labate, regista. Fra un film e l’altro, Wilma gira molti documentari, da Genova 2001 alla Palestina, agli anarchici odierni alla fatica del lavoro, convinta che il documentario sia una forma espressiva autentica e necessaria.

Egle Palazzolo, presidente del Centro di Ricerca per la Narrativa e il Cinema, nonché giornalista e scrittrice. Partecipa costantemente a iniziative sociali e culturali con incarichi organizzativi e di responsabilità, ma il il suo impegno principale rimane la scrittura: narrativa, teatrale, saggistica e selettivamente in giornali e riviste.

Clara Sanchez, scrittrice. È l’unica scrittrice ad aver vinto con i suoi romanzi i tre più importanti premi letterari spagnoli: il premio Alfaguara con “La meraviglia degli anni imperfetti”, il premio Nadal con “Il profumo delle foglie di limone”, bestseller che ha venduto un milione di copie, in cima alle classifiche di vendita per anni, e il premio Planeta con “Le cose che sai di me”.

Alessio Vassallo, attore. Palermitano di nascita, romano d’adozione, il suo debutto cinematografico è del 2006 con il film ad episodi Niente storie, a cui fanno seguito, tra gli altri, Viola di mare di Donatella Maiorca, I baci mai dati di Roberta Torre, La moglie del sarto di Massimo Scaglione, Fino a qui tutto bene di Roan Johnson e St@lker di Luca Tornatore.

Mentre a giudicare le opere in lizza per l’Efebo Speciale ci saranno:

Ludovico Caldarera, attore. Nel cinema ha lavorato con i fratelli Paolo e Vittorio Taviani (Tu ridi), Giuseppe Tornatore (Baaria), Paolo Sorrentino (La grande bellezza), Ficarra&Picone (Andiamo a quel paese) e Marco Bellocchio (Il regista di Matrimoni, Il Traditore).

Nicoletta Romeo, produttrice e co-direttrice del Trieste Film Festival. Attualmente sta lavorando allo sviluppo del nuovo lungometraggio di Thanos Anastopoulos, Seconda casa, unico progetto italiano selezionato al Mercato di Co-Produzione di Berlino nel 2019.

Francesca Martinez Tagliavia, docente Accademia di Belle Arti di Palermo. Ha insegnato Estetica dell’immagine cinematografica all’Université de Paris 3 Sorbonne-Nouvelle ed è autrice di diverse pubblicazioni, tra cui “Faire des corps avec les images. La contribution visuelle de la velina au charisme de Berlusconi”.

Continuate a seguirci per restare aggiornati su tutte le novità della prossima edizione!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *